Transfer Palermo

Transfer Palermo

Transfer Palermo

Palermo fu fondata dai Fenici con il nome Tsits (o Zyz) che significa “splendida”, “fiore” e veramente la città si mostra come un fiore gaio e odoroso, in una ridente spiaggia davanti al mare azzurro. Fino a quel momento l'area era stata un emporio commerciale e base d'appoggio per la Sicilia nord-occidentale. La città rimase sotto il controllo fenicio fino alla Prima guerra punica (264-241 a.C.), a seguito della quale la Sicilia venne conquistata dai Romani. Il periodo di massimo splendore di Palermo continuò con i Normanni (in particolare con Ruggero II e con lo svevo Federico II), i quali seppero raccogliere e utilizzare l'eredità culturale araba, greca e romana.

Luogo strategico di transito, scalo privilegiato di traffici mercantili, approdo di popoli di razze, lingue e religioni diverse, Palermo ha affascinato visitatori e stranieri per la sua felicissima posizione e la bellezza dei luoghi. Anche per questo, innumerevoli sono state, nei secoli, le dominazioni subite.

Palermo è la città della grande ricchezza d’arte di quattro momenti storici: l’architettura arabo-normanna, l’arte del basso medioevo e del Rinascimento, l’arte barocca del secolo XVII, l’arte decorativa del secolo XVIII.

La massima parte dei monumenti storico-artistici di Palermo a noi giunti coincidono con il periodo della sua maggior floridezza e appartengono alle epoche normanna e sveva, cui seguono quella catalana della quale pure ci restano insigni testimonianze.

Palermo ha proprio l'aria di una capitale, di vecchia città sovrana, è il centro principale dell’isola e fu sempre celebrata per la posizione pittoresca, sul margine della famosa Conca d’Oro. Davanti a sé ha una delle più belle baie del mondo, largamente aperta, limitata dalle due montagne la cui cresta è magnifica al di sopra del mare azzurro. La città si estende, infatti, lungo il pendio della fertile zona agricola coltivata ad agrumi, tra il Monte Pellegrino e il Capo Mongerbino, mentre (verso l'interno), sale fino a Monreale, dal cui belvedere, sospesi nello spazio, si entra dentro la Conca d’Oro, di cui Palermo se ne fa parte.

L’escursione a Palermo con partenza da Catania o Taormina necessita una giornata intera, visto che dista circa 250 km. E’, dunque, consigliabile una partenza alle 8 del mattino per avere il tempo di visitare il centro città con Piazza Politeama dove è possibile ammirare le bellezze architettoniche del teatro Massimo e la Cattedrale. Altre mete di sicuro richiamo turistico sono il palazzo dei Normanni, la bellissima Fontana Pretoria, Villa Giulia, le mura di Porta Nuova, il Santuario di Santa Rosalia (sul monte Pellegrino) e molte altre ancora.

Dopo un pranzo in un buon ristorante della Città, è anche possibile visitare la vicina Monreale che dista a pochi km da Palermo, interessante meta turistica per la sua cattedrale con le catacombe nei suoi sotterranei.

E’ anche possibile organizzare l’escursione a vostro gradimento con un Vostro programma della giornata e l’autista, con la sua disponibilità, vi accompagnerà nei siti di Vostro gradimento.

Come contattarci